• Ven. Lug 1st, 2022

Elena Tarasenko

  • Home
  • Elena Tarasenko

"Come ammiratrice di Neue Sachlichkeit e degli Antichi Maestri, in particolare del Rinascimento e dei Paesi Bassi, Tarasenko è specializzata in un realismo figurativo che si è adattata alla vita contemporanea. Con grande amore per i dettagli e una tavolozza di colori sottile, questa tecnicamente altamente abile l'artista si diverte a mostrare allo spettatore una bellezza malinconica della vita urbana al di là dell'hype e della fretta che attirerà la loro attenzione e li farà mettere in pausa. " (Dr. Angelika Leitzke) Nata nel 1981 a Riga. 1994–2001 Janis Rozentāls Art School. 2006–2006 Accademia d'arte lettone, Riga. Dal 2010 pittore freelance a Berlino. Dal 2005 partecipazione a mostre, e. g. TVD ART Galerie Berlin che la rappresenta. Il 2013 partecipa a "The Sound of Europe", organizzato dal Ministero delle finanze federale di Berlino per celebrare la Lettonia che aderisce all'Unione monetaria europea. Il 2013 ha esaltato nella pubblicazione "Women in Art" (Edition Fuchs) circa 500 donne nella storia dell'arte.

"As an admirer of Neue Sachlichkeit and the Old Masters, especially the Renaissance and the Netherlands, Tarasenko specializes in figurative realism that has adapted to contemporary life. With great love for detail and a subtle color palette, this technically highly skilled the artist enjoys showing the viewer a melancholy beauty of urban life beyond the hype and haste that will grab their attention and make them pause. "(Dr. Angelika Leitzke) Born in 1981 in Riga . 1994–2001 Janis Rozentāls Art School. 2006–2006 Latvian Academy of Art, Riga. Since 2010 freelance painter in Berlin. Since 2005 participation in exhibitions, e. g. TVD ART Galerie Berlin which represents it. In 2013 she participates in "The Sound of Europe", organized by the Federal Ministry of Finance in Berlin to celebrate Latvia joining the European Monetary Union. In 2013, in the publication "Women in Art" (Edition Fuchs), you praised about 500 women in the history of art.